Agosto 19, 2019

Illuminazione da giardino a led

illuminazione da giardino a led

Un giardino ben curato ed adeguatamente illuminato valorizza nel complesso l’abitazione. Le moderne lampade a LED costituiscono un ottimo compromesso tra design, funzionalità e consumi, trasformando lo spazio aperto in un’area piacevolmente vivibile ed accogliente.

Illuminazione a LED: in cosa consiste

L’innovativa ed efficiente tecnologia a LED (Light Emitting Diodes), a differenza delle tradizionali lampadine, sfrutta l’azione di piccoli semiconduttori (o diodi) per la produzione di luce. Ciascuna lampadina a LED genera ben 120 Lumen (unità di misura della luminosità) per Watt, 10 volte superiore rispetto ai tradizionali sistemi di illuminazione.

La durata media è di 50000 ore, contro le 1400-1600 di quelle a filamento e le 6000 di quelle a fluorescenza. I LED si accendono immediatamente, non si surriscaldano e non creano fastidiosi sfarfallii. Quando sono prossimi all’esaurimento, riducono gradualmente le loro capacità di illuminazione, dando il tempo di sostituire la lampadina con una nuova. Molto efficienti da un punto di vista energetico, consentono un importante risparmio in bolletta di circa il 90%.

Al suo interno il LED contiene polvere di silicio e non gas nocivi o tossici. Non emette raggi ultravioletti o ad infrarossi (dannosi per gli occhi); inoltre, non necessita di manutenzione ed è compatibile con la maggior parte degli attacchi attualmente disponibili sul mercato. L’illuminazione a LED, compatta e dal profilo sottilissimo, consente di ottenere innovative soluzioni che si integrano perfettamente con gli interni e gli esterni della casa, ricreando un’atmosfera moderna ma al tempo stesso elegante e raffinata.

Illuminazione a LED per giardino

I pomeriggi primaverili e le caldi serate estive sono le occasioni perfette per riscoprire e valorizzare il giardino di casa. La versatilità e la compattezza delle lampade a LED conferiscono allo spazio esterno un design moderno, mediante l’installazione di lampioncini, faretti incassati ed a scomparsa, applique, proiettori di illuminazione da giardino, lampade a sfera, lampade solari o da parete per recinzioni, al fine di illuminare il vialetto o l’ingresso, nonché la zona adibita al ristoro.

Qualsiasi sistema di illuminazione a LED è progettato per essere durevole nel tempo e resistente alle intemperie. L’ampia varietà di forme, stili e colori consente una più vasta scelta, in modo da creare un’atmosfera minimalista, essenziale nonché elegante e sofisticata. Le lampade per l’illuminazione a LED vengono realizzate principalmente in acciaio inossidabile ed in alluminio, in quanto materiali particolarmente resistenti all’ossidazione.

Errori da evitare e consigli utili

Le luci a LED sono un sistema di illuminazione da esterno ecologico, sicuro, pulito, versatile nonché economico che valorizza al meglio il giardino, esaltandone la bellezza di angoli, piante e fiori. Le lampadine a LED, inoltre, forniscono maggiore praticità e sicurezza. Per non commettere errori grossolani, ci si può affidare ad un esperto di progettazione d’esterni che valorizzi lo spazio verde disponibile, oppure seguire alcune regole di base:

  • una perfetta illuminazione per giardino deve essere orientata verso il basso (fatta eccezione per gli alberi);
  • i punti luce devono essere adeguatamente distribuiti;
  • i livelli di luce devono essere compresi tra i 10 ed i 20 Lumen. Per calcolare il numero di LED necessari, basta moltiplicare i Lumen per i metri quadrati del giardino. I dati sono comunque generalizzati, senza considerare l’orientamento delle luci.

Luce fredda oppure luce calda?

Per illuminare gli spazi esterni della casa è indispensabile scegliere correttamente tra le diverse tipologie di temperatura di colore, distinte sostanzialmente in luce:

  • calda, con temperatura inferiore a 3300 K;
  • neutra, con temperatura compresa tra i 3300 ed i 4500 K;
  • fredda, con temperatura superiore a 4500 K.

La scelta di un tipo di illuminazione piuttosto che un altro dipende dal gusto personale. Tuttavia, per giardini ultra moderni con prevalenza di vetro, cemento e metallo sono da preferire i LED a luce fredda. Per i giardini privati, invece, è opportuno orientarsi su luci neutre oppure calde, perché garantiscono un’atmosfera accogliente e rilassante. Un’illuminazione più naturale, inoltre, consente di distinguere meglio forme e colori.

Tipologie di luci a LED per la sicurezza del giardino

L’illuminazione a LED permette di svolgere qualsiasi attività in giardino in totale sicurezza con una resa ed una durata maggiore. Un sistema professionale di illuminazione a LED ha una durata media di 100000 ore, contro le canoniche 50000 delle lampadine classiche con funzionamento a diodi. Le soluzioni per illuminare il giardino sono infinite e versatili, con scopi ben precisi. Ecco un elenco dei più comuni per ogni esigenza:

  • i faretti a LED illuminano e valorizzano i particolari di un giardino come aiuole, giochi d’acqua, statue o alberi;
  • i fari per lampioni danno luce ad aree estese del giardino come l’ingresso per le automobili, l’area barbecue oppure la zona adibita ai giochi per bambini;
  • i fari a LED con sensori di movimento illuminano punti di passaggio strategici, come il vialetto di casa oppure l’area adibita al parcheggio della macchina;
  • le luci a LED ad energia solare illuminano a giorno il giardino nel pieno rispetto dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *