14 Dicembre, 2019

Detrazioni fiscali per gli impianti fotovoltaici

detrazioni fiscali per gli impianti fotovoltaici

Negli ultimi anni gli incentivi promossi dai vari enti regionali per l’installazione di impianti fotovoltaici sono sempre più aumentati a seguito della promozione di un più sapiente utilizzo delle nostre risorse energetiche.

Già dall’anno scorso numerosi bonus e varie detrazioni sono state applicate a seconda del tipo di intervento applicato, con conseguente aumento dei soggetti che hanno iniziato ad operare le varie ristrutturazioni energetiche. Anche per tutto l’anno che verrà sono state riconfermate tutte le condizioni dell’anno passato, apportando inoltre altre interessanti novità per tutti gli investitori.

Detrazioni fiscali per gli impianti fotovoltaici 2018

Per l’anno 2018 sono previste detrazioni fiscali sino al 50% per tutti coloro che intendono ristrutturare il proprio impianto energetico a favore di una tecnologia più sostenibile e funzionale: il fotovoltaico.

Le detrazioni previste verranno corrisposte in 10 rate annuali a partite dal conseguimento dell’intervento, prevedendo inoltre un’IVA ridotta del 10% per chiunque non superi il tetto massimo previsto di €96.000. Le varie detrazioni stabilite avranno un valore variabile a seconda della funzione della ristrutturazione.

Ad esempio per tutti gli interventi che mirano alla riqualificazione della superficie di un edificio o al fine di migliorarne la produzione energetica godono di esclusive maggiorazioni: sino al 70% per interventi che occupino oltre il 25% della superficie del sito e il 75% per qualunque ristrutturazione rivolta al miglioramento delle prestazioni energetiche generali del palazzo in questione.

Importi detraibili grazie all’Ecobonus

Gli importi massimi ammessi e previsti nel 2018 per poter operare le detrazioni fiscali sono ben €100.000 per tutti gli interventi di riqualificazione energetica, 60.000€ per l’installazione di pannelli solari volti ad alimentare energeticamente strutture pubbliche, come scuole ed associazioni, ampie strutture sportive, edifici, case indipendenti e fabbriche di ogni tipo.

In più sono previsti anche 30.000€ per la sostituzione dei propri impianti di riscaldamento invernale con apposite caldaie a condensazione dotate di pompe estremamente efficienti.

Tutto questo mira ad offrire una maggiore sicurezza dal punto di vista della sostenibilità energetica e a promuovere un atteggiamento più consapevole il merito alla gestione delle risorse energetiche di cui disponiamo.

Sistema Scambio sul Posto

Per chi decide di realizzare il proprio impianto fotovoltaico esiste l’ulteriore possibilità di sfruttare il sistema Scambio sul Posto che, a seconda del quantitativo di energia prodotta e non utilizzata dal vostro impianto vi renderà un rimborso diretto da parte del GSE, ovvero Gestore dei Servizi Energetici.

Questo avviene in quanto l’energia prodotta dal vostro impianto se non utilizzata viene direttamente convogliata nella rete energetica pubblica, abbassando notevolmente gli sprechi e garantendo a chiunque la possibilità di veder rientrate le spese dei propri consumi energetici.

Vi ricordiamo che oltre alla presenza di numerosi incentivi promossi a livello statale ogni regione offre diverse possibilità per chi decide di realizzare il proprio impianto fotovoltaico.

Le varie offerte sono ovviamente distinte a seconda della regione in questione ed è possibile consultare il sito ufficiale del proprio comune di riferimento per richiedere maggiori informazioni su tutte le detrazioni e i bonus previsti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *